Barbara Frale – I templari

20 maggio 2009

templari“Le grandi verità che si è voluto celare per secoli, se davvero ci sono, non si trovano certo spiattellate in tutte le librerie dentro un volumetto tascabile.”

La premessa è chiara: se cercate la risoluzione di oscuri misteri circa la religione, il Graal o altri miti di gran moda, questo libro non fa per voi.

Con semplicità e rigore storico, Barbara Frale è autrice di un saggio serio e documentato che non lascia spazio alle fantasie pseudo-storiche, ma restituisce i Templari nella loro dimensione autentica, raccontando la loro epopea, fino allo scioglimento dell’ordine.

Leggi il seguito di questo post »


Massimo Montanari – La fame e l’abbondanza

3 dicembre 2008

Montanari M., La fame e l’abbondanza, Laterza, 2006

fame-e-labbondanzaQuali erano le abitudini alimentari nel medioevo e nel rinascimento? Come queste hanno influito sulla storia della civiltà europea e cosa ne abbiamo ereditato?

Massimo Montanari, medievista ed autorevole esperto di storia dell’alimentazione, ripercorre in un piacevole saggio, la storia della società europea dall’alto medioevo ai giorni nostri, vista attraverso la lente delle abitudini alimentari.

Il viaggio inizia dall’alimentazione mediterranea, eredità di greci e romani, imperniata su grano, vino e olio, alla sua contrapposizione e contaminazione con le abitudine nordiche, prevalentemente carnivore. E’ l’incontro tra due diverse realtà socio-culturali che si influenzeranno a vicenda.

Ma è anche la storia dei costumi, di come il mangiare ha assunto connotazioni simboliche diverse: dalla tavola dei signori medioevali, che esprime potere e forza, attraverso una gestualità vorace ed un’eccessiva abbondanza di carni alla raffinatezze delle corti settecentesche dove la sobrietà ed il “poter rinunciare” è ancor più simbolo di aristocrazia ed elitarismo.

Leggi il seguito di questo post »


Roberto Saviano – Gomorra

9 agosto 2008

 Saviano R., Gomorra, Mondadori, 2006

Container di cinesi morti congelati che tornano in Cina per far immigrare altri cinesi, vestiti e accessori griffati, falso made in Italy che alimenta indistintamente il mercato del falso e dell’originale e poi ancora l’ascesa delle famiglie di Casal di Principe e le faide interne per il controllo del mercato della droga e dell’imprenditoria edilizia e del traffico illecito dei rifiuti.

Ripercorrendo il filo di un’inchiesta a partire dal traffico di droga o da un omicidio, ci si trascina dietro un’altra miriade di fili intrecciati che vanno dal traffico d’armi all’imprenditoria turistica in Scozia. Si scopre che nella regione con il più alto tasso di disoccupazione d’Europa, si ha il più alto numero di Mercedes vendute.

Sfogliando le pagine di Gomorra ci si rende perfettamente conto che il termine “camorra” è un nomignolo inappropriato, grottesco, teatrale. In realtà è il “Sistema”. Si scopre così un intero substrato soggiacente il tessuto socio-economico che ne supporta e ne alimenta lo sviluppo, diretto da un potere economico e militare concentrato nelle mani di una vasta organizzazione criminale.

Leggi il seguito di questo post »


Douglas R. Hofstadter – Gödel, Escher e Bach

11 luglio 2007

Hofstadter Douglas R. Gödel, Escher, Bach. Un’eterna ghirlanda brillante, Adelphi

GEB

Musica, Arte e Matematica.  

Afferma l’autore: «Ho compreso come per me, Gödel Escher e Bach erano soltanto ombre proiettate in diverse direzioni da una qualche essenza solida e centrale. Ho cercato di ricostruire l’oggetto centrale, ed ecco il perché di questo libro.» 

Tutto comincia con il paradosso di Epimenide: “questa frase è falsa”, proposizione di per sé, né vera né falsa. C’è dunque bisogno di un sistema logico più ampio. Di qui il tentativo dell’uomo di comprendere la propria Mente. Può comprendere se stessa o c’è bisogno di un altro ente superiore? Quale?  

Un percorso affascinante, imperniato sulla dimostrazione del Teorema di Incompletezza di Gödel. Un viaggio che spazia dalla filosofia greca alla biologia molecolare, passando per la filosofia zen, fino all’intelligenza artificiale e le sue implicazioni sia tecniche che filosofiche. 

L’opera affronta con disinvoltura e chiarezza espositiva molti argomenti complessi. Si articola in venti capitoli alternati, in una sorta di contrappunto, con dialoghi surreali tra Achille e la Tartaruga, che offrono una trasposizione letteraria dei canoni musicali di Bach. 

Un libro eccezionale, unico.

Lo consiglio vivamente a tutti.