Umberto Eco – Baudolino

Eco U., Baudolino, Bompiani, 2004

baudolino.jpg

 Baudolino è un capolavoro sulla menzogna, un elogio dell’inganno, ambientato in un Medioevo trasfigurato, dove la storia diventa leggenda e l’invenzione diventa storia.

Il romanzo si apre con una presunta pergamena, scritta in volgare, con cancellature e tracce di scritti precedenti, dove un giovane Baudolino racconta l’inizio delle sue avventure. Da semplice contadino, arguto quanto bugiardo, diventa figlio adottivo di Federico Barbarossa, nonché prezioso e fidato consigliere. Viaggia, compie gli studi a Parigi, pilota le vicende politiche dell’imperatore, scopre la salma di tre vescovi che diventeranno i Magi, anima la ricerca di un fantastico regno di un certo Prete Giovanni, al quale rendere il Graal, anch’esso frutto della sua indomabile inventiva.

Una vita costruita sull’illusione, dove la verità è ciò che si crede o che si lascia credere, dove, in fondo, “a volte è Dio che ha bisogno di credere in noi”.

Colto, raffinato, divertente. Baudolino è intessuto di citazioni storiche e letteraria medioevali, dai bestiari alle prime opere in volgare. Un romanzo unico nel suo genere, che solo il genio di un grande erudito come Umberto Eco poteva concepire.

Annunci

4 Responses to Umberto Eco – Baudolino

  1. michele ha detto:

    E’ una piacevole sopresa parlare di libri. Il medioevo ci piace e ci affascina e , perlarne, è stimolante rispetto al XX e XXI secolo (deprimenti!!!) A seguirti con vero piacere.
    Michele

  2. Michelangelo ha detto:

    Grazie davvero per il tuo apprezzamento.

    Anch’io sono molto attratto dal Medioevo, dalla sua cultura, arte, usi e costumi.

    Difficile dire dove trae origine il suo fascino. Forse in un senso di meraviglia verso il mondo, in un momento in cui ogni scoperta (vera o falsa che sia, come ci insegna Baudolino!) appare più come un piccolo miracolo che non frutto dell’ingegno.

  3. […] distanza di venti anni dalla pubblicazione del “Nome della Rosa”, esce nel 2000 “Baudolino”, che ne costituisce una sorta di continuazione. Non a caso vi è un implicita menzione del Nome […]

  4. […] di una novella di Boccaccio ed i tratti picareschi del medioevo di Umberto Eco, nel suo romanzo Baudolino. A partire da un codice della Biblioteca Apostolica Vaticana, Tommaso di Carpegna […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: